Bambino con la testa piatta: quando preoccuparsi?

Una volta tornata a casa dal reparto maternità, ti rendi conto che il tuo bambino ha la testa piatta rispetto agli altri bambini… Come reagire e cosa fare? Scopri di seguito tutto quello che devi sapere su questo fenomeno della testa piatta del bambino.

Testa piatta nei bambini: è una malattia?

Il fenomeno della testa piatta nei bambini è una patologia vista in un certo numero di bambini. Questa condizione è conosciuta come plagiocefalia ed è causata da una deformazione del cranio del bambino. Questa deformità può essere dovuta al fatto che il bambino è stato mal posizionato fin dai suoi primi giorni. Infatti, poiché il cranio del bambino è ancora molto fragile fin dai suoi primi mesi, prende rapidamente la forma in cui è più lasciato. Purtroppo, molti genitori non si accorgono subito di questa patologia nel loro neonato.

Le diverse varietà di plagiocefalia

La malattia della testa piatta nei neonati è classificata in due grandi categorie. C’è la plagiocefalia, che fa sì che la testa del bambino assuma una forma obliqua, e la plagiocefalia, che fa sì che la parte posteriore del cranio del bambino sia molto piatta.

Entrambe le forme di plagiocefalia causano disturbi fisici abbastanza significativi nel bambino, così come disturbi morali nei genitori. Infatti, la testa del bambino è deformata e antiestetica, il che crea ansia nei genitori. Le conseguenze di questa malattia saranno date più in dettaglio tra un momento. Ma nel frattempo, sarebbe bello scoprire cosa causa la plagiocefalia nei bambini.

Cosa causa la malattia della testa piatta nei bambini?

Ci sono molte cause che portano i bambini ad avere una testa deforme. Tra gli altri, c’è, per esempio, il troppo lasciare il bambino sdraiato sulla schiena. Mettere il bambino a letto in questa posizione fin dai primi giorni può portare all’appiattimento della parte posteriore del cranio.

Il fatto di non cambiare spesso la sua posizione durante il giorno può anche portare a una deformazione della testa. Poiché le ossa e il cranio del bambino non sono ancora solidificati, sono come stucco e prendono la forma che gli date. Se il bambino viene lasciato sdraiato in una certa posizione, l’osso prenderà questa forma e ciao plagiocefalia.

Qualcuno deve prendersi cura del bambino. Altri motivi più avanzati sono anche cause della malattia della testa piatta nei bambini. Questi includono:

Torcicollo congeniale

Il torcicollo congeniale è una deformità che colpisce la zona del collo dei bambini e influisce direttamente sull’aspetto della loro testa. Questa disfunzione dei muscoli del collo può iniziare dal grembo materno, così come può iniziare alla nascita come risultato di una manipolazione impropria o posizionamento scorretto del bambino durante il parto.

.

Se il bambino ha un problema alla spina dorsale, questo può provocare la plagiocefalia. Ma perché questo sia davvero il caso, il problema deve essere nella colonna cervicale.

Insufficienza di vitamina D in gravidanza

una donna incinta tiene delle pillole in mano e un bicchiere d'acqua nell'altra
Chiedete al vostro medico o farmacista sull’assunzione di vitamina D per le donne incinte
.

La carenza di vitamina D in una donna incinta, può influenzare la salute del suo bambino alla nascita. Uno di questi impatti è la plagiocefalia.

La cattiva postura del bambino nel grembo materno

Un bambino con la testa piatta visto dall'ecografia eseguita da un pediatra dell'ospedale
Un bambino posizionato male nell’utero può causare il fenomeno del bambino con la testa piatta

Il fatto che il bambino sia posizionato male nel grembo della madre durante il travaglio, può portare alla deformazione della sua testa alla nascita. Un travaglio troppo lungo può quindi causare la deformazione della testa del bambino.

Le cause che possono spiegare la plagiocefalia nei bambini sono molte. Ce ne sono altri che, a tutt’oggi, continuano ad essere studiati dagli esperti, per essere molto più sicuri. Ma i più comuni e usuali sono quelli descritti sopra.

Quali sono i sintomi della plagiocefalia?

Per sapere che il tuo bambino ha la testa piatta, basta guardare da vicino la sua testa. Se, per esempio, la parte posteriore della sua testa sembra essere più depressa della parte anteriore, allora potrebbe trattarsi di plagiocefalia. Se la sua faccia è asimmetrica, cioè ci sono lati che sono più lunghi di altri, e così via, allora la sindrome della testa piatta è probabilmente la causa. La plagiocefalia non è una malattia silenziosa. Si nota sempre. Quindi se la testa del bambino non sembra rotonda, allora probabilmente ha una testa piatta.

Ma una volta fatta l’osservazione, non c’è motivo di farsi prendere dal panico prima di cercare di correggerla.

Come valutare la gravità della malattia del bambino dalla testa piatta nei bambini affetti.

Essere in grado di vedere fisicamente la forma della testa di un bambino con la malattia della testa piatta non è sufficiente per valutare quanto la malattia sia progredita. Per saperlo veramente, è necessaria una scansione CT 3D del cranio del bambino. La scansione rivela in dettaglio quanta deformazione si è verificata.

.

Cosa fare per una testa piatta in un bambino

Quando, come genitore, ti accorgi che il tuo bambino comincia ad avere la testa piatta, dovresti fare qualcosa molto rapidamente. Sopra, si è detto che lasciare il bambino troppo a lungo in una certa postura potrebbe causare la plagiocefalia. Pertanto, non appena questo è stabilito, la cosa migliore da fare è di cambiare spesso la sua posizione durante il giorno.

Impara i nostri 5 consigli per far dormire il bambino nel suo letto

Che sia sveglio o no, assicurati di cambiare la sua postura. Potete farlo sdraiare a pancia in giù per un po’, poi su un fianco e così via. Tuttavia, molto raramente dovreste far sdraiare il vostro bambino a pancia in giù. Secondo la Haute Autorité de Santé, “far dormire un neonato a pancia in su moltiplica per cinque i rischi di morte improvvisa del neonato“. Inoltre, dovrete rivedere la postura che gli date quando volete dargli da mangiare. Posizionare male la testa durante la poppata o l’allattamento, può anche causare gradualmente la plagiocefalia.

Oltre a rivedere le abitudini posturali che il bambino ha, si dovrebbe andare rapidamente da un medico in modo che il medico possa realmente situare in relazione alla causa della plagiocefalia. È solo dopo la diagnosi dello specialista che saprete se dovete preoccuparvi o meno. In ogni caso, che il caso sia abbastanza preoccupante o meno, ci sono soluzioni per dare una bella forma alla testa del bambino.

un bambino sdraiato nello studio del pediatra tiene un giocattolo tra le mani mentre il pediatra gli mette lo stetoscopio sul petto
Solo un medico può diagnosticare la testa piatta

Come superare la plagiocefalia

Per superare la plagiocefalia, si fanno diversi trattamenti. Questi trattamenti includono quelli fatti dal fisioterapista, quelli fatti dall’osteopata, e quelli fatti dal fisioterapista.

Questi trattamenti consistono nel fare una sorta di stimolazione o rieducazione attraverso la variazione di diverse posture che il bambino malato deve adottare. La scelta del tipo di trattamento dipenderà non solo dalla causa dell’insorgenza della malattia, ma anche dalla sua evoluzione sul bambino.

Se, d’altra parte, la malattia della testa piatta non viene individuata precocemente e gli effetti sono piuttosto estesi, il bambino dovrà indossare un casco correttivo per un po’ di tempo perché le cose tornino alla normalità.

Il casco di correzione della plagiocefalia plagiocefalia noto anche come ortesi cranica, è un casco terapeutico fatto su misura per il cranio di un bambino con la testa piatta. Questo casco è usato per ridimensionare o rimodellare il cranio deformato del bambino malato.

. Questo casco può essere usato per ridimensionare o rimodellare il cranio di un bambino malato.

Il casco viene indossato per 4 a 6 mesi durante i quali, le regolazioni saranno fatte come i cambiamenti avvengono. Va anche notato che il casco può essere indossato in modo permanente durante il periodo di trattamento, così come su una base ad hoc. Tutto dipende dalla prescrizione del medico curante.

.

Oltre ad indossare un casco correttivo, esiste un metodo più estremo di trattamento della plagiocefalia. Questa è una procedura chirurgica.

Cosa comporta la chirurgia per la plagiocefalia?

un bambino giace nella sua culla in ospedale con una vista delle sue gambe e il braccialetto avvolto intorno alla sua caviglia
Bambino con la testa piatta: quando preoccuparsi? 5

L’intervento chirurgico per il trattamento della plagiocefalia comporta la correzione dell’asimmetria che si verifica sul cranio del bambino malato. Le manipolazioni che si faranno consisteranno anche nel provocare un rinculo orbitale, che agirà sulla colonna cervicale.

Questo tipo di procedura è abbastanza delicato e viene eseguito solo su bambini a partire dai 9 mesi di età.

Quando dovrebbe essere iniziato il trattamento per la plagiocefalia?

In linea di principio, il trattamento per ripristinare la forma della testa di un bambino con plagiocefalia dovrebbe iniziare immediatamente dopo la diagnosi del medico. Questo perché prima inizia il trattamento, prima la deformità scompare. Se la malattia non viene individuata rapidamente in modo che le sedute di fisioterapia e il regolare cambiamento di posizione abbiano effetto a partire da 4 mesi, possono iniziare altri trattamenti.

Qual è la durata di un trattamento della plagiocefalia?

La durata del trattamento della plagiocefalia varia a seconda della gravità delle conseguenze della condizione, e anche del tipo di trattamento scelto. Quando il danno non è così grave, 4 mesi, in media, sono sufficienti per il trattamento per permettere un recupero completo del bambino. D’altra parte, se le misure adottate per curare il bambino sono abbastanza estese, ci vorrà molto più di 4 mesi in media per essere completamente finito con questa malattia.

Dopo un anno, è molto più difficile trattare la plagiocefalia nei bambini. Non solo il trattamento richiederà più tempo, ma sarà probabilmente più complicato sia per il bambino che per i genitori.

La plagiocefalia lascia sequele nel bambino?

Tutto dipende da quanto velocemente si fa la gestione quando la malattia viene rilevata. Il livello di danno raggiunto dalla malattia è anche un criterio molto importante che influenza notevolmente se plagiocefalia lascia sequele o meno.

Ci sono alcuni bambini che riescono a riacquistare quasi al 100% una buona forma della testa e non si può nemmeno sentire su di loro che hanno avuto questo tipo di disturbo. Tuttavia, ci sono alcuni che portano comunque leggere tracce di questa malattia.

La cosa da ricordare è che prima viene gestita la plagiocefalia, meno sequele lascia in coloro che ne sono affetti.

Quando il bambino con la sindrome della testa piatta viene curato molto rapidamente (prima dei 2 anni), allora il bambino avrà la possibilità di crescere come un individuo normale.

Come prevenire la malattia della testa piatta nei bambini

Per prevenire la plagiocefalia, tutto quello che bisogna fare è far adottare al bambino le posture giuste. Che si tratti di dormire, di allattare o anche di giocare, è importante che sia nella posizione giusta.

Quali sono le conseguenze della plagiocefalia nei bambini?

Oltre alla deformazione della testa del bambino, la plagiocefalia ha delle ripercussioni sul bambino se non viene curata rapidamente. Infatti, questa malattia della testa piatta può causare disturbi nel linguaggio del bambino. Il bambino avrà difficoltà ad esprimersi normalmente. La mascella del bambino può diventare deforme e ci possono essere anche problemi di vista e di udito.

Il bambino può avere difficoltà ad esprimersi normalmente.

In casi estremi, possono sorgere problemi dentali. Inoltre, la plagiocefalia può scatenare un problema di scoliosi. Un sacco di problemi che non sono sempre facili da risolvere.

Cos’altro sai sulla plagiocefalia?

Ci sono molte voci e idee sbagliate sulla plagiocefalia.

A che età un bambino può avere la plagiocefalia?

La plagiocefalia può colpire un bambino dal primo giorno di nascita, e i sintomi possono diventare visibili già sei settimane dopo la nascita, così come possono iniziare 3 mesi dopo. Tutto dipende dalla causa che ha creato la malattia nel bambino.

Gli accessori a testa piatta hanno conseguenze?

Per aiutare le madri a combattere la plagiocefalia, alcuni accessori come, per esempio, i cuscini anti-capo piatto sono messi a disposizione sul mercato nel reparto di puericultura. Tuttavia, ci sono ancora molte domande riguardanti l’efficacia di questi accessori, così come il loro impatto sui bambini. Sarebbe quindi consigliabile consultare un medico prima di acquistare qualsiasi accessorio per la plagiocefalia.

.

Il trattamento della malattia del baby flathead è coperto dall’assicurazione?

Negli ultimi anni, le mutue e le compagnie di assicurazione non coprono più i trattamenti relativi alla malattia della testa piatta del bambino. Pertanto, un budget speciale dovrebbe essere messo da parte per questo non appena il trattamento vuole iniziare. Tuttavia, informazioni più approfondite possono essere richieste alla vostra compagnia di assicurazione sanitaria.

Quanto costa un trattamento della plagiocefalia?

Determinare un costo fisso per il trattamento del fenomeno della testa piatta del bambino sarebbe impreciso. I costi variano da un trattamento all’altro, così come la durata del trattamento. Il costo del trattamento da parte di un fisioterapista non sarà lo stesso di quello di un osteopata. Ma in media, con 100 euro, il trattamento con uno dei due può iniziare.

Come trovare un buon terapista o osteopata per il trattamento della malattia della testa piatta del bambino?

La prima cosa da fare quando si cerca uno specialista per trattare la plagiocefalia del tuo bambino è chiedere al medico di base che ha diagnosticato la condizione. Se non hai una raccomandazione, puoi iniziare la ricerca su internet in base alla tua zona di residenza. Anche le opinioni di alcuni clienti possono aiutarvi a fare una scelta migliore. Ma per trovare un buon medico per la plagiocefalia, devi affidarti all’esperienza dei medici che ti sono stati proposti. In ogni caso, secondo Claire Perol, una fisioterapista pediatrica, “dovrete andare da un fisioterapista e un osteopata specializzati in pediatria che lavoreranno insieme”

Bambino con la testa piatta: cosa ricordare

La malattia del bambino dalla testa piatta è quella che spinge a la deformazione della testa del bambino. Il più delle volte, è causato dall’adozione di posture sbagliate del bambino. Ma dopo il trattamento, il cranio ritorna ad una forma più normale. Ma il trattamento da seguire dipenderà dal decorso della malattia.

Hai mai affrontato questo problema della testa piatta con il tuo bambino? Diccelo in un commento.

Carrello
Torna su

-10% DI SCONTO MEDIATO

+1 possibilità di vincere un prodotto gratis

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e ottieni subito il 10% di sconto sul tuo ordine e la possibilità di vincere un prodotto gratuito.