Come progettare la stanza di un bambino?

Come progettare la stanza di un bambino

consegnare correttamente.

In effetti, le cose a cui pensare sono tante: tra tutte le cose da prendere per la mamma e il bambino per il reparto maternità, le nuove attrezzature da acquistare per la casa, le stanze da sistemare per accogliere il proprio bambino come si deve, spesso non si sa a chi rivolgersi e ci si può sentire rapidamente sopraffatti.

Una mamma che bacia il suo bambino sulla guancia prima di cambiarlo
Come progettare la stanza di un bambino? 9
.

Ecco perché abbiamo deciso oggi di darvi alcune idee per preparare la camera del vostro futuro bambino, sia in termini di deco che di arredamento (letto, stanza…). Questa futura stanza è, infatti, la più importante: è in essa che la tua testolina bionda passerà i tre quarti del suo tempo, sia che sia appena nato o che abbia già qualche mese o addirittura qualche anno, nelle sue fasi di sonno o di veglia, quindi sarebbe un peccato non organizzare lo spazio della stanza in modo ponderato, pratico e sostenibile.

Allora passiamo attraverso ogni passo che dovrai affrontare per acquisti di forniture pertinenti, sensati e soprattutto utili! Basta chiedere ai genitori intorno a voi, troppe attrezzature che compriamo o che mettiamo nella nostra lista di nascita e che, alla fine, sono inutili. È per evitare che tu cada in questa trappola che abbiamo pensato di scrivere questo articolo, che speriamo sia molto utile.

L’elemento più importante: il letto

Bella stanza per il suo bambino con letto e sedia
Come progettare la stanza di un bambino? 10

Sì, nella stanza del bambino, se c’è una cosa a cui si pensa e che si vuole scegliere bene, è il lettino per bambini. Ma ce ne sono così tanti sul mercato dei vivai che è complicato fare questa scelta cornucopia.

Alternative al lettino

la culla di vimini bianca
Come progettare la stanza di un bambino? 11

Si deve notare che quando il vostro bambino nasce, molto probabilmente non dormirà in un letto ma piuttosto in una culla. Questo è in realtà un pannolino più piccolo, più adatto alla sua piccola taglia. In un lettino, il vostro bambino tenderà a sentirsi un po’ più sicuro che direttamente in una grande culla.

Poi i lettini sono spesso mobili perché hanno le ruote, così i bambini possono accompagnare i loro genitori in giro per la casa (ideale in questi tempi di telelavoro). Per le mamme che allattano, la culla è l’alternativa giusta in quanto il loro piccolo può dormire nella camera dei genitori di notte, proprio accanto al loro letto, in modo da non doversi alzare nel mezzo della notte per andare nella camera del bambino affamato.

Anche per la parte dell’allattamento, ci sono anche letti speciali “cododo” che si incollano al letto dei genitori dalla parte della madre che allatta, per facilitare l’allattamento notturno.

Come avrete capito, queste due alternative al lettino sono quindi solo temporanee, dureranno solo qualche mese, il tempo necessario perché ognuno trovi il suo posto e il suo ritmo (soprattutto di notte). Quando il tuo piccolo sarà cresciuto un po’ e sarà più incline a dormire da solo, allora potrai finalmente cullarlo nella sua stanza e metterlo, ovviamente, nel suo letto.

Scegliere e posizionare il lettino con le sbarre

La scelta del tipo di biancheria da letto è quindi cruciale quando si allestisce la camera da letto di un bambino . Per un bambino, i genitori scelgono il 99% delle volte un letto con sbarre (e non con pareti solide). È meglio prenderne uno progettato secondo le norme francesi in vigore (Nf) per la massima sicurezza e per la qualità dei materiali di cui è fatto (pensate infatti al bambino che morde le sbarre una volta che riesce a tirarsi su, sarete allora molto felici di aver scelto un letto in legno naturale o con vernici senza solventi).

Ci sono molte marche (come Ikea, Aubert, Orchestra…) che offrono letti ecologici adatti a tutti gli stili. Se volete stare tranquilli per un po’ e non dover rinnovare l’acquisto, potete optare per un letto evolutivo (che si estende), che può durare fino ai 7 o 8 anni dei vostri figli (per vostra informazione, un letto classico con sbarre dura in generale fino a quando il bambino ha 3 anni ed entra all’asilo, età in cui si opta per un modello senza cornici, per permettergli anche di poter andare negli angoli piccoli senza difficoltà una volta pulito).

Qualunque sia il caso, per un buon inizio nella progettazione della camera del bambino, per quanto riguarda la sua disposizione, si consiglia di mettere sempre il letto di fronte alla porta d’ingresso della stanza, in modo che il bambino non sia sorpreso dal vostro arrivo.

Può anche essere posizionato perpendicolarmente alla finestra, in modo che non sia indebitamente disturbato dalla luce esterna.

Inoltre, alcuni consigli per far sì che il suo sonno sia il più tranquillo possibile, a seconda delle stanze adiacenti alla camera da letto, cerchi di posizionare il letto un po’ lontano dalle pareti in modo che mini non venga regolarmente svegliato dai rumori della casa (toilette, cucina, doccia…) e non lo attacchi al termosifone in modo che abbia una temperatura ideale.

Il fasciatoio

una madre che cambia il suo bambino su un fasciatoio
Come progettare la stanza di un bambino? 12

L’altro elemento essenziale nell’organizzazione di questo spazio è ovviamente lo spazio dedicato al cambio del bambino. Mentre alcuni genitori lo preferiscono in bagno, la maggioranza preferisce poter cambiare i propri figli nelle loro camere da letto.

Immaginatevi, nel cuore della notte (diciamo le 3 o 4 del mattino), nella stanza di vostro figlio, gli avete appena dato un bavaglino o una poppata e il suo pannolino deve essere cambiato. Sicuramente preferiresti non dover cambiare la stanza, a rischio, oltre a svegliare gli altri abitanti che dormono se il tuo piccolo piange per esempio.

Per un buon acquisto di cambiare tavolo, è importante considerare diversi fattori.

In primo luogo, l’altezza dei mobili. Un fasciatoio non deve farvi venire il mal di schiena (già sollevare, trasportare e mettere giù il vostro bambino può facilmente portare a un affaticamento della schiena). Dovrebbe quindi essere all’altezza del bacino (prendetevi il tempo di controllare in negozio o misurate voi stessi se scegliete un modello online).

Poi, sia che tu scelga un modello con più scomparti o un piano montato a parete, posiziona i tuoi mobili in modo da avere il tuo bambino di fronte a te (parliamo per esperienza, non c’è niente di più fastidioso che cambiare il tuo bambino di lato).

Bisogna quindi prevedere una profondità sufficiente (di solito 80 cm). Un piccolo consiglio che può sembrarvi ovvio: controllate prima che il materasso da cambiare sia fornito con i vostri mobili (siamo stati molto spesso ingannati). Quest’ultimo dovrebbe, inoltre, essere facilmente pulibile o, almeno, proteggibile (lunga vita agli incidenti di pipì/cacca!).

Decorativamente, un fasciatoio con armadietti e cassetti più bassi non solo vi darà quella praticità che tutti cerchiamo, soprattutto con un bambino, ma anche “nascondere” i molti accessori necessari per il cambio (pannolini, ovatta, prodotti per la pulizia…) e mantenere un armonioso decoro nella stanza.

Se non hai troppa voglia di decorare, puoi mettere degli scaffali nelle vicinanze, anche questo funzionerà molto bene, o mettere dei piccoli cesti o scatole decorate in cui riporre la tua attrezzatura. Questo porterà il piccolo tocco di decorazione del corredino che amiamo tanto nel mondo dei neonati.

Per decorare bene la stanza del tuo bambino, non è necessario posizionare il fasciatoio direttamente accanto al letto del bambino, infatti puoi spostarlo un po’ più lontano in modo che il bambino non riceva gli odori del pannolino nelle vicinanze (o optare per un cestino per pannolini ben sigillato che non lasci passare gli odori).

Altre idee di mobili per l’archiviazione

Ci sono certamente i mobili essenziali (biancheria da letto, fasciatoio), ma anche altri mobili sono molto importanti per lo sistemazione della camera del tuo bambino.

Un guardaroba

A meno che non abbiate già uno spogliatoio separato, avrete bisogno di un armadio per conservare i suoi vestiti e le lenzuola. Avere una soluzione di stoccaggio a portata di mano per i vestiti del bambino ti salverà la pelle più di una volta.

Se il vostro bambino ha un piccolo incidente con il pannolino, per esempio, non dovrete correre per tutta la casa.

I nostri consigli: metti il tuo guardaroba vicino al fasciatoio, così puoi facilmente tirare fuori il vestito che ti serve mentre il bambino aspetta sul suo materasso (fai attenzione a tenere sempre d’occhio i tuoi figli però, non crederesti a quanto velocemente può accadere una caduta).

una sedia nella stanza del bambino
Come progettare la stanza di un bambino? 13

Un altro oggetto che può essere molto pratico è la sedia. Se il tuo bambino non dorme più nella tua stanza ma devi ancora dargli da mangiare di notte, sarai felice di avere una sedia in cui accoccolarti mentre il tuo piccolo si nutre.

Fatti un favore, questa sedia è per te! Sceglietelo ben comodo, con un buon supporto. Posizionatelo vicino al suo letto, perché i bambini tendono ad addormentarsi dopo la poppata e il ruttino, quindi diventa difficile doversi alzare, tenendolo il più possibile fermo per non farlo svegliare, e poi doverlo mettere a letto.

Per dopo, questa sedia sarà molto utile nel suo spazio, per leggergli una storia per esempio.

wooden toy chest abec full of comforters
Come progettare la stanza di un bambino? 14

Infine, se tendi a comprargli dei giocattoli già quando non sarà in grado di tenere un oggetto per diversi mesi, ti consigliamo vivamente di procurarti una scatola di giocattoli molto presto in modo che la sua stanza non assomigli a Hiroshima quando la tua testolina bionda comincerà ad andare in confusione con tutte le novità divertenti.

Le nostre idee di decorazione: per decorare la stanza del bambino con un tocco personale, non c’è niente di meglio che scegliere mobili vintage!

Fai un giro nei depositi-vendite, nei garage e in altri luoghi di baratto e non esitare a rimettere a nuovo i vecchi mobili di legno, levigandoli e dando loro un tocco colorato per esempio, effetto decorativo di successo garantito!

Idee di decorazione e consigli per la stanza del bambino

Ovviamente, la decorazione delle stanze coinvolgerà inevitabilmente tutta una serie di oggetti decorativi che porteranno in quel piccolo tocco infantile che tutti stiamo cercando per far sentire il bambino coccolato.

Decorare le pareti

Quando si tratta di pareti, sta diventando sempre più trendy fare una pittura di rappresentanza grafica (vi consigliamo di dare un’occhiata a Pinterest per alcune idee fantastiche e facili da fare).

Puoi, per esempio, disegnare delle forme geometriche con del nastro adesivo e poi dipingerle con il colore o i colori che preferisci.

Anche meglio, si può impostare un tema per la stanza e attenersi a un codice colore. Le carte da parati a tema (dinosauri, animali, fiori, piante…) sono anche molto di moda al momento, per fare dei bei murales su una delle pareti.

Sulle altre pareti “vuote”, sentiti libero di inchiodare piccole tavole illustrative, adesivi o vecchi poster per decorare l’angolo del bambino.

una bella lampada da comodino vicino al letto di un bambino
Come progettare la stanza di un bambino? 15

In termini di illuminazione, se le luci a soffitto sono spesso troppo dure, si consiglia di scegliere una piccola lampada da comodino da posizionare non lontano dal letto del bambino.

Oggi ci sono grandi lampade decorative fatte di carta o di materiali naturali a forma di animali, per esempio, che offrono una luce più sommessa e calda.

Sentitevi anche liberi di mettere una piccola luce notturna, sia direttamente nel lettino se è abbastanza piccolo e senza fili, o semplicemente accanto su un comodino.

Alcuni mandano anche immagini al soffitto mentre suonano la musica, questo può davvero tranquillizzare il vostro bambino che imparerà presto a riconoscere la musica che lo culla.

Posizionare la culla su un tappeto porterà anche un effetto cocooning alla stanza e la proteggerà dal freddo in inverno. Inoltre, quando il bambino diventa un po’ più indipendente nei suoi movimenti, apprezzerete che non stia giocando sulle piastrelle fredde.

Inoltre, i tappetini vi permetteranno di camminare dolcemente, senza fare rumore quando i vostri bambini dormono (soprattutto se avete un pavimento cigolante).

I cellulari sono anche popolari tra i genitori. Ultra-decorativi, i mobiles offrono anche al bambino la possibilità di svegliarsi al mondo pur rimanendo nel letto (quando non è ancora in grado di girarsi).

Altre attrezzature o decorazioni

Infine, ci sono ancora un sacco di attrezzature e oggetti decorativi che puoi comprare prima che arrivi la tua testolina bionda: per esempio, il babyphone, se sei preoccupata di non sentire il bambino svegliarsi durante la notte quando non dorme più nella tua stessa stanza (il babyphone ti sarà utile anche quando sei in giro).

cuddly toys in a crib
Come progettare la stanza di un bambino? 16

Naturalmente, non dobbiamo dimenticare il famoso giocattolo coccoloso, un elemento molto importante per l’ulteriore sviluppo del bambino. Il peluche accompagnerà il vostro bambino in ogni evento importante (ingresso all’asilo, a scuola, per affrontare situazioni che lo spaventano), ecco perché questa scelta non dovrebbe essere trascurata.

I nostri consigli: compra – 2 o 3 della stessa copia, i bambini tendono a perderli molto spesso e spesso è complicato trovare lo stesso nel negozio.

Arredare e decorare la stanza del bambino? Non è così complicato!

Eccoci alla fine di tutte le nostre idee di arredamento, stoccaggio e decorazione per quella stanza così importante che è la camera del futuro bambino.

Come avrai letto, non è poi così difficile scegliere l’attrezzatura giusta, basta essere un po’ logici, unire l’utile, il pratico e il bello, e otterrai una stanza perfetta in cui il bambino si sentirà bene come quando era nella pancia della mamma.

Come genitori, molto probabilmente avete consigli da condividere con coloro che stanno per diventare genitori riguardo agli elementi essenziali della camera da letto dei bambini. Vi invitiamo a condividere con noi tutte le vostre idee nei commenti del nostro articolo, più genitori premurosi siamo, più successo ha l’arrivo di nuovi bambini!
Carrello
Torna su

-10% DI SCONTO MEDIATO

+1 possibilità di vincere un prodotto gratis

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e ottieni subito il 10% di sconto sul tuo ordine e la possibilità di vincere un prodotto gratuito.